Home » Viaggi » Viaggi organizzati » Original Thailandia

Original Thailandia

A partire da € 3.027

Prima data disponibile

Prima data disponibile

27/04/2024

09/05/2024

13 Giorni

1

partenza-garantita

Assicurazione Viaggia Sereno Richiedi un preventivo Viaggi individuali Viaggi Organizzati Viaggio in aereo

Assicurazione Viaggia Sereno Richiedi un preventivo Viaggi individuali Viaggi Organizzati Viaggio in aereo

ORIGINAL THAILANDIA – Un itinerario in Thailandia con diversi aspetti curiosi ed inediti: il fiume Kwai, la foresta incontaminata e l’esperienza sotto le cascate a bordo di una chiatta, un giro a piedi nella frenetica Chinatown di Bangkok con la possibilità di assaggiare bizzarri cibi tradizionali serviti in strada ed infine un tour del Nord alla ricerca dei villaggi tribali che mantengono inalterati usi e costumi. E’ un’esperienza nuova anche per chi ha già visitato la Thailandia.
Luoghi visitati: Bangkok – Fiume Kwai – Kanchanaburi – Chiang Mai – Phayao – Phu Sang, Phu Chi Fah – villaggi Yao e Thai Leu – Chiang Khong – Mae Chan – Chiang Rai
Viaggio organizzato in aereo – 13 giorni
Viaggio individuale personalizzabile
Partenze tutti i sabati
Visite collettive con guida locale parlante italiano

Alberghi previsti o similari:
Bangkok: Holiday Inn Silom;
Fiume Kwai: River Kwai Resortel;
Chiang Mai: Aksara Heritage;
Phayao: M2 Hotel Waterside;
Chiang Khong: ChiangKong Teak Garden;
Mae Chan: Ahsa Farmstay

La quota indicata è una quota dinamica e indicativa, può variare in base alla disponibilità e alla quotazione dei voli.
Per consultare il programma dettagliato scarica il PDF 

Richiedi il preventivo a info@gitanviaggi.it – tel. 0461 383111 – WhatsApp 3487494237
Iscriviti alla nostra chat su WhatsApp per ricevere le nostre proposte https://bit.ly/WhatsAppGitan

Scarica il programma completo! Vuoi rimanere aggiornato su questo tour?!

Date disponibili

Itinerario

  • Giorno Italia - Bangkok

    Partenza con volo di linea per Bangkok. Pasti e pernottamento a bordo.

  • Giorno Bangkok

    Arrivo ed incontro con l’assistente. Trasferimento privato per l’albergo. Resto della giornata a disposizione. Pernottamento in albergo.

  • Giorno Bangkok - Fiume Kwai

    Partenza di prima mattina. La prima tappa è nella città capoluogo di Samut Songkhram strategicamente dislocata sull’estuario del leggendario fiume Kwai, teatro durante la Seconda Guerra Mondiale di cruciali scontri tra i giapponesi e le forze alleate culminati con la costruzione della storica ferrovia di guerra. Qui termina anche una linea ferroviaria secondaria proveniente da Bangkok: sfruttando il terreno demaniale adiacente alla linea, i venditori ambulanti hanno qui costituito un curioso mercato esponendo le loro merci sopra le rotaie. Questa particolarità non è sfuggita ai curiosi turisti che amano ammirare il rapido ricollocamento delle merci in occasione dei passaggi del treno. Si prosegue per il vicino e celebre mercato galleggiante di Damnern Saduak, La visita avrà inizio percorrendo i canali rurali esterni a bordo delle tipiche motolance note come ‘long tail boats’. Tempo libero per la visita del Mercato. Pranzo in un ristorante panoramico sul corso del fiume Maekhlong. Si prosegue verso la provincia di Kanchanaburi, le cui aspre e selvagge montagne segnano il confine naturale con la vicina Birmania. Tra esotici paesaggi dominati dalla jungla qui scorrono i due affluenti principali del Kwai: rispettivamente il ‘Kwai Noi’ ed il ‘Kwai Yai’. Si giungerà successivamente fino alla stazione ferroviaria di Tham Krasae, posta su un alto e scenico dirupo a picco sul fiume. Visita alla piccola grotta locale che custodisce un tempio buddista ed a seguire partenza a bordo dell’antico treno per percorrere alcuni viadotti ferrati che si inerpicano sulle ripide pareti della montagna, costeggiando il Kwai Noi. Si scenderà alla stazione di Tha Kilaen proseguendo poi in auto verso l’alto corso del Kwai Noi fino al molo di imbarco del resort, posto sulle rive del fiume. Si navigherà a bordo delle long tail boats. Tempo a disposizione, cena e pernottamento in albergo.

  • Giorno Fiume Kwai - Kanchanaburi - Bangkok

    Prima colazione in albergo. Trasferimento fluviale di rientro al porto di imbarco e proseguimento per via stradale per il Parco Nazionale Sai Yok Yai, noto per le sue piccole, ma graziose cascatelle. Navigazione a bordo di una grande chiatta in legno che verrà trainata sotto le cascate per una divertente e rinfrescante doccia (portate il costume da bagno!). Rinfresco a bordo in corso di navigazione a base di caffè e frutta fresca. Si lascerà quindi il parco in auto per iniziare il percorso di rientro a Bangkok. Durante il percorso si effettuerà una tappa presso il capoluogo di Kanchanaburi per la visita del celebre Ponte sul fiume Kwai, parzialmente distrutto al termine della guerra e oggi riportato alla forma di un tempo. Pranzo al ristorante galleggiante situato sotto il ponte. Arrivo a Bangkok e pernottamento in albergo.

  • Giorno Bangkok

    Prima colazione in albergo. Intera giornata di visite, mattinata dedicata al Palazzo Reale. Pranzo in un ristorante locale. Nel primo pomeriggio si visita il celebre Wat Pho, il monastero Buddista più antico della città e noto per custodire all’interno del proprio “Wihan” una gigantesca statua del Buddha reclinato. Al termine della visita si attraverserà il fiume Chao Praya a bordo dei ferry per raggiungere il Wat Arun. Ultima tappa presso il Wat Traimit che contiene al suo interno l’imponente statua del Buddha in oro massiccio. Pernottamento in albergo.

  • Giorno Bangkok

    Prima colazione in albergo. Tempo a disposizione. La visita a piedi parte dal cuore della Yaowarat Road, una delle strade principali della China Town di Bangkok. Prima tappa lungo la Charoen Krung Road, dove si trova il cuore spirituale del quartiere ed attorno al quale China Town è sorta: il tempio Wat Mangkhorn Kamalawat, all’interno del quale vengono venerate varie divinità Confuciane, del Buddhismo Mahayana e del Buddhismo Tantrico. E’ di vaste dimensioni e viene visitato circolando in senso orario per raggiungere in ordine i santuari delle varie divinità. Dalla parte opposta della strada si trova il mercato del fresco. Sono esposti in vendita gli esotici ingredienti della cucina cinese tra i quali i cetrioli di mare amati dai cinesi di Bangkok, ma anche castagne cinesi e vari altri tipi di frutta secca ed essiccata ed ovviamente varie qualità di thè e tantissime spezie. Si visita un antico negozio di spezie. Al mercato ci saranno inoltre varie opportunità per assaggi di cibi locali, molti dei quali costituiscono un originale mix tra cucina thai e cinese altrove irreperibili! Tra questi i tipici bocconcini i vari tipi di Dim Sum che a Bangkok assumono un distintivo sapore locale. Si potrà assaggiare anche un prelibato succo di melograno. Si raggiungerà quindi la Yaowarat Road dove si trova il grande mercato all’ingrosso specializzato in frutti di mare e da qui ad una rinomata bakery per assaggiare il tipico ‘mooncake’ cinese. A seguire, tappa in una casa di thè per alcuni assaggi. La giornata si chiuderà all’insegna della medicina cinese a base di erbe. In un ricco e rifornito emporio locale di erbe medicamentose si apprezzeranno varie tecniche curative basate sull’utilizzo terapeutico del Ginseng. Rientro in hotel al termine. Pernottamento in albergo.

  • Giorno Bangkok - Chiang Mai

    Prima colazione in albergo. In tempo utile trasferimento in aeroporto e volo per Chiang Mai. Trasferimento in albergo e pernottamento.

  • Giorno Chiang Mai

    Prima colazione in albergo e partenza per le visite del mattino: Chiang Mai è adagiato su di una larga vallata delimitata ad est dall’imponente monte Doi Suthep che sale fino a 1600 mt sovrastando l’intera città. È qui che si salirà nella mattinata per raggiungere uno dei santuari più celebri e sacri dell’intero paese: il Wat Phrathat Doi Suthep, edificato a oltre 1000 mt. di altitudine. Alla fine della visita, discesa a valle e pranzo in un ristorante locale. Nel pomeriggio visita a piedi della città antica. Si partirà dal Wat Phantao, tempio risalente al XIV secolo e tra i più begli edifici religiosi costruiti in legno della città. A breve distanza dal tempio si trova il Lanna Architecture Center. Il museo, dislocato all’interno di un edificio antico di superba bellezza, mostra l’evoluzione degli stili costruttivi Lanna nel corso dei secoli. Si prosegue quindi per la piazza dislocata nel cuore del centro storico dove vengono rievocati la fondazione della città ed i suoi aspetti culturali più caratteristici. Al centro della piazza si trova un monumento commemorativo dedicato ai tre re fondatori della città. Di fronte ad esso si trova, all’interno di un edificio edificato in stile coloniale, il Lanna Folklife Museum che offre una panoramica degli usi e costumi delle genti del Nord. Sulla piazza si affaccia anche il tempio più antico e forse più affasciante dei 119 luoghi di culto racchiusi tra le antiche mura. Si tratta del Wat Inthakhin Sadue Muang, un piccolo e grazioso gioiello dove venne originariamente custodita la pietra di fondazione della città. Sull’angolo nord ovest della piazza si trova invece il complesso del Chuan Chom, non lontano dal palazzo che nel XIX secolo assunse la funzione di carcere femminile della città. Rientro in albergo e pernottamento.

  • Giorno Chiang Mai - Phayao

    Prima colazione in albergo. Di prima mattina si lascerà Chiang Mai per via stradale attraversando le montagne che conducono ad una ampia vallata che ospita la caratteristica cittadina di Phayao, nota per il grande lago sul quale si affaccia. All’arrivo sarà possibile uscire in barca e pescare con i locali che vivono sulle rive del lago. Pranzo in loco a base del pesce pescato. Si raggiungerà quindi la città posta sulla sponda opposta del lago. Dal molo del lungolago, imbarco su piccole imbarcazioni a remi per raggiungere una piccola isoletta che custodisce l’antichissima statua del Buddha Tilok Aram. Al termine della visita sistemazione in albergo e pernottamento.

  • Giorno Phayao - Chiang Kham - Phu Sang, Phu Chi Fah - villaggi Yao e Thai Leu - Chiang Khong

    Prima colazione in albergo. Si lascerà la valle di Phayao per dirigersi verso le alte montagne che separano la Thailandia dal Laos. Ai piedi della catena montuosa si trova il piccolo centro tradizionale di Chiang Kham, fondato nel XII secolo dai birmani di Pagan a demarcare il confine orientale del loro impero. La storia millenaria della città è oggi testimoniata dell’abitato rustico ed esotico composto da antiche abitazioni di legno a formare comunità condivise dai popoli Lanna e Thai Leu e dalla presenza di decine di antichi templi dei quali uno edificato interamente in legno ed unico nel suo genere: il Wat Nantaram. Dopo averlo visitato, si lascerà Chiang Kham per entrare nel territorio della vasta provincia di Chiang Rai salendo le alte montagne al confine con il Laos. Due catene montuose corrono parallele tra loro delimitando tra di esse uno stretto altipiano a circa 600Mt di altitudine dove molte etnie tribali hanno trovato rifugio. Tra di essi I Thai Leu ma anche gli Yao. Qui si trovano anche le graziose cascate Phu Sang che daranno l’occasione per uno stop. Pranzo in ristorante con vista sulle cascate. Attraversando vari villaggi tribali si salirà quindi fino a raggiungere un’area paesaggistica di grande interesse dove le montagne si innalzano formando picchi dalle bizzarre conformazioni. Si potrà salire fino alla vetta per ammirare una vasta panoramica sul Laos percorrendo un facile sentiero. Ultimo trasferimento di giornata fino a Chiang Khong, importante centro commerciale e di smistamento sul grande fiume Maekhong, sulla cui riva opposta si trova la città laotiana di Huay Xai. Sistemazione in albergo e pernottamento.

  • Giorno Chiang Khong - Mae Chan

    Prima colazione in albergo. Al mattino si percorrerà la strada rurale che costeggia il Maekhong, con panoramiche sulle montagne laotiane, fino ad un villaggio di etnia Thai Leu, dove le donne anziane ancora sono dedite all’antica e tradizionale arte della tessitura, che praticano con grandi e rudimentali telai in legno. Potremo ammirarle durante il loro lavoro. Si attraverserà quindi la provincia di Chiang Rai da est a ovest, penetrando la pianura alluvionale del fiume Maekok fino a raggiungere una nuova catena montuosa, anch’essa con funzione di confine naturale con la Birmania! Ai piedi degli aspri rilievi si apre un paesaggio collinare dove si trova l’Ahsa Farmstay, un podere gestito da etnie Akha e Thai Yai. Si giungerà in tempo per il pranzo. Sistemazione nelle camere e nel pomeriggio visita del podere. Tra le coltivazioni tropicali si distingue l’albero del caucciù. I fattori locali ci mostreranno come estrarre la gomma naturale dalla corteccia. A seguire, apprendimento delle tecniche di semina del riso (abbigliamento consono fornito in loco). Si potrà provare la sauna che i locali praticano all’interno di gabbie per galli da combattimento convertiti per l’occasione! Alle 17:00 trasferimento al vicino mercato del centro di Mae Salong Nai. È questo il momento della giornata nel quale i locali lasciano al lavoro e si recano al mercato prima di rincasare. Con un pò di fortuna sarà questa l’occasione per incontrare genti delle etnie tribali nei loro costumi tradizionali. Al mercato si acquisteranno gli ingredienti per la cena che verrà preparata assieme agli ospiti del podere. Questa cooking class sarà l’occasione per apprendere la sapienza locale nel preparare piatti speziati e deliziosi. Cena a base delle pietanze preparate e pernottamento al farmstay.

  • Giorno Mae Chan - Chiang Rai – Bangkok - Italia

    Colazione tribale al farmstay a base di ‘mattoncini di sticky rice e uova nella foglia di banano grigliati oltre a varie altre prelibatezze locali. Trasferimento all’aeroporto di Chiang Rai in tempo utile. Volo per Bangkok e proseguimento per l’Italia. Pasti e pernottamento a bordo.

  • Giorno Italia

    Arrivo in Italia e fine dei servizi.

Hai domande sull'itinerario

Richiedi informazioni